HISTORY

TUTTA L'ARTE CHE ABBIAMO OSPITATO

NKANTU D'AZIZ

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

nkantu d'aziz

Venerdì 8 agosto Nkantu d'Aziz, Folk from Sicilia.

Un incanto che dura da millenni, da quando il primo arabo chiamò Palermo Aziz, "splendore", è il motivo insistente a cui, un giorno di dieci anni fa, Totò ha voluto dar voce, colore, musica.
Totò Grilletto, si diceva, poeta, compositore e chitarrista giramondo, le sue radici le ha sempre portate con sé. Quando è ritornato a casa, la sua Palermo siciliana ed albanese (di Piana degli Albanesi, di cui è per metà originario), l'idea che la conoscenza delle proprie origini non dovesse essere un lusso di pochi, lo ha spinto a pensare ad un progetto ambizioso che permettesse di far arrivare la storia di quella terra al cuore dei suoi abitanti. Allora ingaggia amici e musicisti, fonda la sua piccola orchestra e inizia ad infuocare la gente e a conquistare le piazze con ritmi tarantolati e balcanici nutriti di racconti e leggende, cavalcati da quei personaggi in bilico tra mito e realtà che compongono l'immaginario siciliano.

Passano gli anni e gli 'Nkantu d'Aziz, proprio come Palermo e la sua storia, assumono forme cangianti: nascono nuovi brani, si avvicendano i loro interpreti, in una trasformazione sorprendente e continua. Fino a quando non decidono che sia giunto il momento di fissare su un disco i frutti maturi di questa lunga esperienza.

"Mi porteranno via" rappresenta così un anello di congiunzione tra i ricchi e differenti percorsi musicali degli artisti che hanno partecipato alla sua genesi: dal jazz al funk al rhythm & blues, ognuno si esprime col proprio linguaggio. Quello che importa è riuscire a trasmettere l'emozione che sta alla base della comunicazione più intima, più profonda.
E allora si può parlare di vino, di guerra, di viaggi e di amori indissolubili, in un'atmosfera di festa e di danza, di musica.
La musica come elemento indispensabile che accompagna il corso della nostra vita, dalla nascita alla morte; la musica che è espressione universale di ogni popolo.

Il 2012 e il 2013 li vede protagonisti di tantissimi concerti su palchi siciliani e nazionali, il Pisa Folk Festival, Siena, Roma, Calabria, concludendo l'estate 2013 in un grande palco insieme a Nicolò Fabi, Tinturia, Roy Paci, Erica Mou, Luca Barbarossa.
Nel Novembre 2013 entrano in studio e incidono il loro secondo singolo insieme a diversi artisti del panorama musicale siciliano (Angelo Spataro, batterista dei Tinturia, Filippo Fifuz Alessi, percussionista dei Qbeta, la cantautrice Aida Satta Flores) e nazionale (Francesco Fry Moneti dei Modena City Ramblers). A seguirli sempre Toni Carbone.

 

 

Powered by Associazione Multiculturale Mammalucco

DRINK ~ FOOD ~ MUSIC

Birreria 34
is back!

Ti aspettiamo da sabato 4 luglio
in Vico De Leonardis, a Taurianova!

Lasciaci la tua mail
Saprai prima degli altri cosa bolle in pentola!

Search